fbpx

Vaccinazione anti Covid per i sanitari: il sondaggio lascia dei dubbi

Torino, 14 dicembre 2020
Prot. n. 289_2020

Alla c.a.
Dott. Antonio Rinaudo
Responsabile Campagna vaccinale di prevenzione contro l’infezione da Covid 19
E.p.c.
Dott. Luigi Genesio Icardi
Assessore alla Tutela della Salute e della Sanità
Regione Piemonte


In riferimento alla nota 243131 in cui si chiede ai sanitari dipendenti delle Aziende Sanitarie e Ospedaliere
regionali l’adesione alla campagna vaccinale per il Covid-19, si richiede:

  1. A quale vaccino fa riferimento la nota, poiché il vaccino Pfizer non è ancora stato autorizzato dall’EMA.
  2. Quali siano le controindicazioni ed effetti collaterali del vaccino.
  3. Se, in riferimento al punto 2, i soggetti in terapia immunosoppressiva o con patologie reumatologiche
    attive, possano o meno essere vaccinati.
  4. Se i soggetti che nei mesi scorsi hanno già contratto il virus debbano o meno essere vaccinati.
    Poiché finora le nostre conoscenze sono per lo più basate sui comunicati stampa delle industrie farmaceutiche,
    vorremmo poter decidere alla luce della documentazione scientifica che deriverà dai rapporti delle autorità
    regolatorie (EMA).
    Infine, nota di colore a nostro avviso indicativa della percezione dei carichi di lavoro nelle ASL, si richiede se,
    dato il numero elevato di dipendenti del SSR (oltre 55.000) non sia valutabile un metodo più tecnologico per
    gestire le adesioni che non sia compilare con i dati di ogni singolo dipendente un foglio Excel.
    In attesa di cortese riposta

    Dott.ssa Chiara Rivetti
    Segretaria Regionale Anaao Assomed Piemonte

4 Risposte

  1. Carucci Patrizia ha detto:

    Grazie per aver chiesto queste precisazioni.
    A proposito drl punto 4 mi sono anche chiesta se chi non ha avuto sintomi né tampone negativo, sia davvero negativo o non abbia gli anticorpi per infezioni completamente asintomatiche…….. Cordialità

    • Anaao Piemonte ha detto:

      L’esame sierologico sarebbe utile per rispondere a questo dubbio

      • Maurizio Dagna ha detto:

        Sarebbe opportuno che tutti i dip sanitari facessero il sierologico ?
        Potrebbe anche essere un’ottima ricerca epidemiologica per valutare:
        1) la diffusione del contagio tra gli asintomatici
        2) valutare la durata degli anticorpi e la loro entità per chi era risultato positivo in precedenza
        3) rimandare il vaccino per chi ha AB

  2. Maurizio Dagna ha detto:

    ma Antonio Rinaudo é lo stesso che fa parte del CTS ?
    Se si cosa c’entra un magistrato in pensione con una campagna vaccinale ?
    Non ho mai fatto altro che questo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *