Sindacati contro le ricette mediche “private”

La delibera della Giunta regionale che estende ai medici specialisti delle strutture private accreditate la possibilità di prescrivere visite, esami e farmaci ai pazienti, “rischia di avere notevoli ripercussioni sui conti e sul grado di sostenibilità della Sanità regionale”. Lo hanno dichiarato questa mattina i rappresentanti sindacali di Anaao Assomed, Cosmed e Smi nel corso dell’audizione che si è svolta in quarta Commissione, presieduta dal consigliere Domenico Rossi.
Leggi la notizia sul sito del Consiglio Regionale del Piemonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *