Sanità, M5S in attacco: “In Piemonte pochi contratti di specializzazione dei medici”

La polemica dopo il raffronto di Anaao Giovani con le altre Regioni. L’assessore Saitta: “Ci stiamo muovendo, in questa fase la priorità è aumentare i medici di famiglia”
Nuovo match tra la Giunta-Chiamparino e il Movimento Cinque Stelle: il perimetro è quello della Sanità, il fronte di attacco prediletto dalle forze di opposizione in Regione (che nel caso del M5S a livello nazionale sono al Governo). Nel caso specifico, la miccia della polemica è un raffronto ad opera di ANAAO Giovani (Associazione Nazionale Medici e Dirigenti SSN) sui contratti di specializzazione regionale dei medici, con il quadro che ne consegue.
Leggi l’articolo completo su La Stampa ed. Torino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *