fbpx

Anaao Assomed Piemonte News

Il gioco delle 3 carte dei letti. Le dichiarazioni a “La Stampa”

Il gioco delle tre carte: togliere i pazienti dal Pronto Soccorso per spostarli nei letti destinati ai pazienti chirurgici, allungando ulteriormente l’attesa per interventi ortopedici o di chirurgia generale.

Queste non sono soluzioni. Non ci stancheremo di dirlo:
1- Aumentare le liste d’attesa non farà altro che aumentare gli accessi in PS di pazienti che non trovano risposta alternativa ai loro bisogni di salute.
2- Bisogna aumentare i letti di post-acuzie e l’assistenza domiciliare per evitare che i ricoveri si prolunghino in attesa di una sistemazione sul territorio.
3- Bisogna aumentare i letti per acuti negli ospedali e il personale medico ed infermieristico che li gestisce.

Chiara Rivetti, Segretaria Regionale Anaao Assomed Piemonte, su La Stampa

Anaao sui media

Medici in trincea nei Pronto Soccorso: la Regione pagherà gli straordinari 100 euro in più all’ora
OssolaNews.it
Targatocn.it
24ovest.it
Chivassoggi.it
ilnazionale.it
lavocedialba.it
lavocediasti.it
newsnovara.it
piazzapinerolese.it
Torinoggi.it
venaria24.it
Leggi il pdf

Nuovo Santa Croce, la minoranza attacca:”Finora solo parole. Sembra un gioco di prestigio, non si capisce a che punto siamo”
La Stampa ed. Cuneo
La Guida
Leggi il pdf

Si parla di emergenza sanitaria

Il Canavese
Il Risveglio
Leggi il pdf

Prestazioni aggiuntive remunerate come alle COOP

Siamo soddisfatti per la decisione, che finalmente prevede una remunerazione degli urgentisti, per l’orario aggiuntivo, pari a quella dei medici delle coop.
Ma ora, che si estenda il provvedimento a tutti i reparti dove ci sono carenze: non mancano solo urgentisti ma anche anestesisti, radiologi, pediatri, nefrologi, ortopedici ecc. Anche in questi reparti si utilizzano le coop.
Che la remunerazione dell’orario extra venga aumentata per tutti, laddove ci sono carenze e proposte per l’abbattimento delle liste d’attesa, che è un altro grande problema per tutti, medici e pazienti.
Sottolineiamo infine che la misura deve essere temporanea e straordinaria: l’obiettivo deve essere reintegrare gli organici, assumere.
Non chiedere ulteriori sacrifici, con altri straordinari oltre a tutti quelli non pagati che già facciamo, a chi già non ne può più.
Il commento di Chiara Rivetti, Segretaria Regionale Anaao Assomed Piemonte, su La Repubblica ed. Torino

In sanità non si pensa più a come si fa, ma a quanto si fa

L’assenza di investimenti in sanità, come per l’attività routinaria istituzionale che viene chiaramente sottodimensionata, e l’assenza di visione da parte della politica mascherano un’ipocrisia evidente: se la scelta è quella della privatizzazione, che si faccia apertamente, alla luce del sole.
Noi a questo siamo e saremo assolutamente contrari.
Intervista a Chiara Rivetti, Segretaria Regionale Anaao Assomed Piemonte, su La Stampa

Indietro tutta

La recente chiusura della Casa di Riposo Città di Asti accreditata con oltre 300 posti letto, per dimensioni la prima IPAB in Piemonte e la seconda in Italia, ha richiesto la riallocazione presso altre strutture dei circa 130 ospiti ancora presenti.

Carenza del personale nei Pronto Soccorso

“La situazione nei PS è al collasso: è necessario ridare dignità alla cura dei pazienti, sono necessari più posti letto, investimenti e personale” L’intervista a Matteo Traversa, Responsabile Regionale del Settore Anaao Giovani, su Agorà del 3 gennaio 2023

La temperatura della Sanità nel 2023

Il 2022 è stato l’anno con le temperature più alte dal 1800.

Nonostante questo, sembra che il 2022 sia stato l’anno più fresco di quelli che verranno.

Forse, come per i cambiamenti climatici, anche per la Sanità il 2022 potrebbe essere stato l’anno più semplice di quelli che verranno.

PROROGATI I TERMINI ECM E RICONOSCIUTO 1/3 DEI CREDITI: ACCOLTA LA RICHIESTA ANAAO!

👉La proroga dei termini per il conseguimento dei crediti ECM (31 dicembre 2023) e sopratutto il riconoscimento di un terzo dei crediti da conseguire, disposizioni contenute nel decreto Milleproroghe, rappresenta un primo segnale per i colleghi che hanno pagato duramente l’impegno durante il Covid.
Ed è la risposta a una precisa richiesta di Anaao Assomed.

Boarding e sovraffollamento

Pochi giorni fa abbiamo avuto un incontro intersindacale (tutti i Sindacati medici ed infermieristici uniti) con i rappresentanti dell’Assessorato e di Azienda Zero in cui era stato assicurato che saremmo stati coinvolti nelle proposte per la gestione di boarding e sovraffollamento in PS.