fbpx

Lettera aperta al Presidente della Regione Piemonte

4 Risposte

  1. Monica ha detto:

    Bravissima!

  2. Silvana RANZATO ha detto:

    Penso che questa lettera dovrebbe essere pubblicata dai giornali. Troppo spesso i cittadini ignorano la reale situazione della sanità. Grazie

  3. pierina Ruta ha detto:

    assolutamente d’accordo

  4. Piergiorgio Bertucci ha detto:

    Per i DEA forse serve un “pochino” di esperienza. Per vaccinare, forse un po’ meno. La politica scellerata e miope del numero chiuso, che ora appare evidente e fallace in tutto il suo fulgore, ci ha portato anche a questa triste cosa che ANAAO mette in evidenza, lo storno pericoloso degli specialisti. Miopi. Spero che questo possa insegnarvi qualcosa…Un medico è un medico anche quando esce dalla laurea, può essere portato a fare attività “semplici” (vaccinare non è semplice, non avete idea delle difficoltà e della scarsa conoscenza in merito, di tanti iperspecialisti, ma forse fare il Medico di Medicina Generale, il Vaccinatore e finanche il Medico di Corsia di Medicina Generale – ché ormai di Medicina Interna p.d., in Reparto, se ne vede poca, potrebbe essere una opzione, per i neolaureati, con un minimo di affiancamento).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.