fbpx

Gli imbonitori della idrossiclorochina. Dottori che non si aggiornano (seconda parte).

Dopo aver elencato le solide evidenze che danno alla idrossiclorochina meno speranze di un condannato a morte in Cina, riprendiamo il filo del discorso da dove lo avevamo interrotto, ovvero dalla ricerca di base.

I due articoli pubblicati a luglio con procedura accelerata su Nature smontano l’ipotesi iniziale che l’idrossiclorochina inibisca la replicazione virale.
Continua a leggere sul blog di Gabriele Gallone – Esecutivo Nazionale Anaao Assomed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *