DUE GIORNATE DI SCIOPERO NAZIONALE A GENNAIO 2019 per la sanità pubblica e per la dignità del nostro lavoro!

L’intersindacale in una nota conferma l’inasprirsi della protesta a fronte delle deludenti risposte della legge di bilancio e dei decreti collegati: niente per le assunzioni necessarie per riportare le condizioni di lavoro ad uno stato umano e ridurre attraverso questa via le liste di attesa; niente per aumentare i livelli retributivi bloccati al 2010 con una perdita economica per ogni dirigente valutabile in 30.000 €; niente per superare il blocco imposto dalla sciagurata legge “Madia” alle risorse accessorie, patrimonio storico irrinunciabile della categoria a garanzia del futuro contrattuale delle giovani generazioni.

Leggi il comunicato

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *