fbpx

Categoria: Anaao sui media

Anaao sui media

Aumenti per i medici del Pronto Soccorso
ATnews.it
Il Corriere.net

Leggi il pdf

Cuneo, sul nuovo ospedale unico “solo parole?” L’incontro pubblico al CDT
Targatocn.it
Cuneo24.it
Cuneodice.it
Laguida.it
Leggi il pdf

Anaao sui media

Cronica carenza di medici, sale la tensione nei reparti
Corriere di Saluzzo
Il Risveglio

Leggi il pdf

Anaao sui media

Più anziani nelle Rsa, ma chiude quella di Asti
Valerio Tomaselli su Corriere della Sera e Gazzetta d’Asti.it
Leggi il pdf

Casa di Riposo Città di Asti, Valerio Tomaselli (Anaao Assomed) “Indietro tutta”
Gazzetta d’Asti.it

“Meno letti, poi gridano all’emergenza la solita solfa da almeno dieci anni”
Chiara Rivetti su La Repubblica ed. Torino, La Stampa ed. Torino e Repubblica.it
Leggi il pdf

Anaao sui media

Ospedale:”Basta con il Far West dei gettonisti”
Giornalelavoce.it

Prorogati alcuni contratti a Tortona:”E’ una piccola boccata d’ossigeno”
La Stampa ed. Alessandria
Il Secolo XIX

Leggi il pdf

Anaao sui media

Medici a gettone con titoli non equivalenti in Italia, allarme nelle Asl
La Stampa ed. Cuneo
La Stampa ed. Torino

Leggi il pdf

Il business dei medici a gettone, chiamati via chat e senza controlli. Il Far West della sanità piemontese
Nonsolocontro.eu

Anaao sui media

“Il piano della Regione non basterà”. Dopo la presentazione degli interventi di emergenza in ospedale, sindacati sul piede di guerra
TorinoCronacaQui

“Troppe barelle” I sindacati: “La Regione ha un piano per tutto, adesso vogliamo i fatti”
La Stampa ed. Torino

Pronto soccorso al collasso

Pronto soccorso al collasso: “Per evitare di chiudere i servizi alla popolazione si è ricorsi ai medici a gettone; sono necessari però i controlli delle qualifiche degli stessi impiegati nei Pronto Soccorso” Le parole di Chiara Rivetti, Segretaria Regionale Anaao Assomed Piemonte, al TG4 del 14 dicembre 2022, edizione delle 19.00

Boccata d’ossigeno in Sanità, alzato il tetto sulle assunzioni

Un piccolissimo passo, se consideriamo che le attuali carenze le possiamo valutare intorno al 15% delle attuali dotazioni organiche.
Per noi il tetto di spesa va abolito.
Abolendo il tetto di spesa le ASL sarebbero anche maggiormente spinte ad assumere medici, che mancano per molte specialità ma per molte altre invece si trovano, anziché esternalizzare perché l’utilizzo di medici a gettone, per esempio, è attribuito ad un altro capitolo di spesa e quindi non influisce su questo tetto.
Leggi l’articolo su Lo Spiffero.com

Ospedali in trincea: Pronto Soccorso sotto pressione

Il problema del Pronto Soccorso è un problema di tutto l’ospedale: abbiamo stimato che nei reparti circa il 20% dei pazienti ricoverati sono pazienti anziani non autosufficienti, che hanno superato la fase acuta di malattia ma che sono in attesa di dimissioni in struttura, rallentando così il ricovero in reparto dei pazienti che attendono in barella in Pronto Soccorso. È quindi indispensabile accelerare le dimissioni sul territorio, anche perché in ospedale gli anziani rischiano di avere nuove complicanze, legate per esempio al rischio di infezioni nosocomiali o di confusione mentale per i limitati rapporti con i parenti.
Ricordiamo che i posti letto per la lungodegenza in Piemonte negli ultimi dieci anni sono stati tagliati del 33%, quindi risulta eliminato 1 posto su 3.
Inoltre, non possiamo non considerare che la popolazione invecchia e che nel 2020 il 30% degli accessi in ps è rappresentato da pazienti con età maggiore di 65 anni. Dopo i 65 anni di età la degenza media sale, dal valore medio nazionale di 8 giorni a quasi 9, che per gli ultra-85enni sale a 11,3 giorni.

Anche le tempistiche per attivare l’assistenza domiciliare, le procedure di riconoscimento dell’invalidità o di assegno domiciliare dovrebbero essere accelerate, perché molto farraginose, e di conseguenza rallentano le dimissioni.
Infine l’ADI, oltre che a gestire i malati a domicilio dopo le dimissioni dall’ospedale, deve assolutamente essere potenziata per prevenire la riacutizzazione di patologie croniche.
Le dichiarazioni di Anaao Assomed Piemonte su La Stampa