fbpx

Anaao chiede canale prioritario per il tampone ai sanitari all’interno dei SISP

Torino, 19 marzo 2020
Prot. n. 191_2020

Alla c.a
Dott. Vincenzo Coccolo
Commissario Unità di Crisi
Regione Piemonte

Dott. Luigi Genesio Icardi
Assessore alla Tutela della Salute e Sanità
Regione Piemonte

Prof. Alessandro Stecco
Presidente Commissione Sanità Regionale


Oggetto: canale prioritario per il tampone ai sanitari all’interno dei SISP

Si richiede di modificare con urgenza il percorso per sottoporre a tampone i medici ospedalieri che sviluppano sintomi a domicilio, alla fine del turno di lavoro.

Attualmente i medici sospetti di aver contratto il Sars-Cov-2, se sviluppano sintomi a domicilio, per eseguire il tampone devono rivolgersi al SISP, servizio già sovraccarico di richieste. I colleghi aspettano così per giorni il tampone, totalmente abbandonati.

La situazione si complica ulteriormente per i dipendenti delle ASL/AO, su cui il SISP non è competente.

Questa situazione determina:

  1. ritardo nell’allerta dei contatti per i medici Covid positivi;
  2. ritardo nell’eventuale terapia con idroxiclorochina solfato;
  3. notevole stress emotivo per professionisti già impegnati in un compito fondamentale ed impegnativo;
  4. limita la possibilità che alcuni colleghi, sapendo con certezza la loro negatività al COVID, tornino al lavoro pur se con sintomi.

Si richiede pertanto che l’eventuale sorveglianza domiciliare venga affidata ai SIPS territorialmente competenti e che si attivi con urgenza all’ interno dei SISP un canale prioritario per eseguire i tamponi ai medici che sviluppano sintomi a domicilio, e che tale strada venga seguita anche per il controllo dei medici alla dimissione da un eventuale ricovero ospedaliero.

Si suggerisce di deviare risorse professionali al SISP, eventualmente attivando forme di smart-working per coinvolgere i sanitari attualmente poco occupanti.

Si ringrazia per la collaborazione.

Distinti saluti
La Segretaria Regionale
Dott. ssa Chiara Rivetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *