fbpx

2020 Non dimenticheremo nulla

2020: non dimenticheremo nulla

Che ci avete mandato senza protezioni, ad ammalarci per curare. E ci siamo andati.

Che non ci facevate i tamponi, o li facevate con lentezza, lasciandoci con il dubbio di essere malati e contagiare.

Che ci avete mandato senza preparazione, e noi abbiamo curato lo stesso. 

Che è stato tutto smantellato: assunzioni, reparti, grandi spazi, perché la seconda ondata largamente prevista, non era per voi prevedibile.

Che vi siete vantati di lavorare anche di domenica, e fino a tardi la sera. Con noi, che lo facciamo da sempre

Che ci avete ringraziati con 3 monete, neanche d’oro.

Che concedete primariati ad una Università che gli specializzandi più preparati se li è tenuti ben stretti. E i numeri nessuno li sa.

Che il territorio continua a reggersi sul lavoro di colleghi volenterosi, mentre gestione delle RSA, assistenza a domicilio, tracciamento, sono stati un fallimento.

Che avete tentato di toglierci i riposi e di demansionarci, per poi ritirare velocemente le circolari fatte sempre a vostra insaputa.

Saremo lì a ricordarvi tutto: le promesse non mantenute, le notizie da propaganda, i cambiamenti annunciati e mai partiti, i dati incompleti. Non dimenticheremo nulla, e chiederemo conto di tutto.

Non dimenticheremo soprattutto tutti i pazienti che abbiamo curato, e potevamo farlo solo noi.

La Segreteria Regionale Anaao Assomed Piemonte

2 Risposte

  1. Luca Piccolo ha detto:

    Ottimo condivido in pieno
    Dott Piccolo
    Ginecologo ASL TO 4 Ivrea

  2. Utente ha detto:

    Ultima “chicca’, all’ASLTo5, dopo aver richiesto al personale dipendente di compilare un modulo per via informatica, circa la volontà di essere vaccinati, hanno invitato i “vaccinandi” a telefonare ad un numero dal lunedì al venerdì 8.00-18.00 per “prenotarsi” la vaccinazione….ovviamente numero sempre occupato…in un paese normale,non dovrebbe essere il datore di lavoro a convocare gli operatori con priorità per più esposti (PS, reparti Covid…) stabilendo un rapido calendario vaccinale?
    Scommettiamo che saranno vaccinati per primi quelli meno a rischio (amministrativi, personale sanitario in seconda o terza linea)?
    Nel frattempo ovviamente non si è saputo più nulla dei tamponi periodici di controllo previsti per legge con cadenza ALMENO MENSILE per chi opera in prima linea…che aggiungere poveri noi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *