Sostenibilità del SSN e carenza di medici specialisti: non basta un secondo binario formativo

Si tratta di una prima risposta al fenomeno dell’imbuto formativo, descritto dall’Anaao fin dal 2014, da valutare positivamente, a condizione di permettere l’accesso al SSN in modalità aggiuntiva rispetto alle dotazioni organiche correnti, e con condizioni di lavoro da definire nel CCNL della dirigenza medica. Vi sono, però, altri fenomeni che stanno incidendo pesantemente sulle dinamiche di sostenibilità del nostro SSN: la gobba pensionistica dei medici dipendenti del SSN e la fuga dagli ospedali
Leggi l’articolo completo di Carlo Palermo – Vice Segretario Nazionale Anaao Assomed  – su Quotidianosanità.it

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *