La sostenibilità del Ssn: capire dove sta il problema

Uno dei perni del nuovo paradigma dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile di cui si è dotata l’Organizzazione Mondiale della Sanità è il concetto di “salute in tutte le politiche”, Health in All Policies. Fra i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, il terzo è dedicato esplicitamente alla salute, ma la prospettiva è quella di declinare trasversalmente questo terzo obiettivo, inforcando gli “occhiali” della salute all’interno di ognuno degli obiettivi da perseguire da qui al 2030: su povertà, sostenibilità ambientale, lavoro, disuguaglianze di genere.
Leggi l’articolo completo su TorinoMedica.com

Intramoneia. Se il medico non ha autorizzazione formale e non versa la quota all’azienda è peculato. Cassazione condanna un cardiologo

L’intramoenia non è libera, anche se il medico la svolge in azienda, ma deve essere autorizzata e la struttura deve percepire la quota che gli spetta per legge. La Seconda sezione penale della Cassazione (sentenza 25976/2018) ha confermato la condanna a un cardiologo per aver effettuato visite senza comunicazione all’ospedale di appartenenza.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Notizie nazionali del 8 giugno

ANAAO SUI MEDIA
“Nuova rete ospedaliera, precariato e sicurezza sul lavoro. Le richieste dell’Anaao Sicilia. L’articolo contiene le dichiarazioni del Segretario Nazionale Anaao Assomed e la video intervista al Segretario Anaao Sicilia.”
INSANITAS

SANITÀ
“Rapporto welfare. Sanità integrativa, quasi un must.”
MILANO FINANZA

“Camici bianchi in guerra per il controllo del sindacato.”
LA STAMPA

CONTRATTO COMPARTO SANITÀ
“Contratto del comparto: incarichi e fondi contrattuali restano in sospeso, di Stefano Simonetti”
SANITÀ24

“Corte dei Conti. Nel contratto poco spazio al sistema premiante.”
ITALIAOGGI

CONTI PUBBLICI
“Imposte, manovra e cittadinanza. Un conto da 25 miliardi.”
CORRIERE DELLA SERA

PREVIDENZA
“Fondi complementari con pochi giovani. Gli under 34 anni rappresentano appena il 19% degli iscritti.”
IL SOLE 24 ORE

ECONOMIA&SOCIETÀ
“BCE, NATO e DEF i primi “salti” dal contratto ai fatti, di Lina Palmerini.”
IL SOLE 24 ORE

Leggi gli articoli

Tempari. Intervista al legale del Sumai che ha vinto la causa contro la Regione Lazio: “Giudici hanno ribadito che qualità servizi prevale su ragioni economiche”

“La sentenza segna un’ulteriore conferma dell’esigenza di difendere la supremazia della qualità dei servizi sanitari rispetto alle ragioni economiche dei processi organizzativi, qualità da porre in diretto collegamento etiologico con l’autodeterminazione dei medici e dei professionisti sanitari. Sicuramente una vittoria importante per i medici, i professionisti sanitari e per tutti i cittadini”. Questo il giudizio dell’avvocato Locasciulli che ha rappresentato il Sumai davanti ai giudici amministrativi
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Notizie nazionali del 7 giugno

“La Grillo promette. Sulla Salute si cambierà rotta. Ospedali a pezzi: mancano 12 miliardi per la sicurezza.”
LANOTIZIA

“Il Rapporto Censis. Sanità, 7 milioni di italiani indebitati per pagare le cure.”
CORRIERE DELLA SERA

“Spesa sanitaria privata a quota 40 miliardi. La ricetta proposta da Rdm. Assicurazione Salute al nuovo Governo.”
IL SOLE 24 ORE

“Gli italiani devono fare debiti per la salute ma il ministero premia tutti i dirigenti. Con questa sanità è più facile morire.”
LANOTIZIA

“Germania senza camici bianchi. La campagna acquisti? In Italia. Geriatri, ostetriche e infermieri le figure più richieste.”
AVVENIRE

“La storia. L’ospedale gestito dai piccoli pazienti. “Cambiamolo così”. Quindici ragazzi tra i 14 e i 17 anni formano un consiglio che partecipa all’attività di programmazione.”
LA REPUBBLICA

“Il medico visita in videoconferenza e prescrive la terapia con un’app. Saluber, l’”Uber dei medici” partita da pochi mesi in Usa e pronta al decollo in Europa, sceglie come hub italiano il gruppo piemontese Cidimu.”
LA STAMPA

“Riforma previdenziale. Nuove pensioni chi rischia e chi no. Con il ricalcolo molti assegni saranno sforbiciati.”
IL GIORNALE

“L’analisi. Undici donne nel governo europeista della Spagna, di Luca Veronese.”
IL SOLE

Leggi le notizie

Rapporto Censis-Rbm: “Italiani rancorosi verso il Ssn, troppe attese e malasanità”. I più arrabbiati gli elettori di 5 Stelle e Lega. Boom spesa privata: a fine 2018 arriverà a 40 miliardi

Tra le spese private maggiori quelle per farmaci extra Ssn (17 miliardi) e dentistiche (8 miliardi) e 7 milioni di italiani si sono indebitati per pagare spese mediche. Tra le cose che non vanno segnalata anche la mobilità sanitaria: 13 milioni di italiani dicono stop alle cure fuori regione (“ognuno si curi a casa propria”). E in 21 milioni ritengono giusto limitare le risorse pubbliche per le persone con stili di vita nocivi (dai fumatori agli obesi). Gli elettori di Lega e 5 Stelle sono i più rancorosi verso il Servizio sanitario: molto ha contato nelle urne, per questo la sanità sarà il vero banco di prova per il nuovo esecutivo.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Cassazione. Non è omissione di atti d’ufficio il comportamento del medico che interrompe un intervento (non urgente, ma su un paziente problematico) perché manca il secondo chirurgo

La Corte di Cassazione (sentenza 24952/2018) ha assolto un medico accusato in primo grado del reato previsto dall’articolo 328 del codice penale (omissione d’atti di ufficio) “perché il fatto non sussiste”, ritenendo legittimo il rifiuto del medico a proseguire un’operazione in assenza del secondo chirurgo su una paziente con problemi di obesità e cuore e col rischio che svanissero prima della conclusione dell’intervento gli effetti necessari dell’anestesia.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Notizie nazionali del 6 giugno

Governo. Conte: “Investire nel Ssn per garantire equità nell’accesso alle cure. Ridurre le liste d’attesa e rescindere il legame tra politica e sanità”. E con le Regioni: “Potenzieremo la medicina territoriale e l’integrazione socio-sanitaria”. Il Senato approva la fiducia (Quotidianosanità.it)
Medici italiani al fianco del neo ministro Grillo. Fnomceo: “Siamo con lei per l’uguaglianza in sanità” (Quotidianosanità.it)
Leggi le notizie nazionali