Cassazione. Nessun risarcimento per responsabilità medica se i professionisti hanno avvisato i genitori dei rischi di malformazioni e scarse chance di sopravvivenza del neonato

La Corte di Cassazione ha rigettato tutti i motivi di ricorso di una coppia che si era rivolta al Tribunale e quindi alla Corte di Apppelo per ottenere il risarcimento dei danni a seguito della presunta “errata, negligente e imperita” assistenza al parto e alla nascita del figlio, venuto al mondo con una grave encefalopatia con idrocefalo e tetra paresi spastica. La madre era stata visitata da due medici che avevano rilevato un quadro di brachicardia fetale che avrebbe ridotto al minimo le possibilità di sopravvivenza del neonato o avrebbe dato la certezza che il feto sarebbe deceduto.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Notizie regionali del 28 marzo

Aou Novara. La struttura universitaria del Maggiore tutor per chirurghi ortopedici provenienti da tutta Italia (Quotidianosanità.it)

Cumulo. Cosmed: “Infinita e desolante querelle per 65 euro: intervengano governo e istituzioni!”. Oggi incontro al Ministero del Lavoro

La trattativa Adepp – Inps è ancora in corso. La ragione della mancata firma sono i 65 euro una tantum delle spese, che peraltro i contribuenti interessati sarebbero disponibili a pagare di tasca propria. A questa proposta è stato risposto che non è possibile che l’interessato paghi di tasca propria in quanto sarebbe necessaria una norma di Legge approvata dal Governo e dal Parlamento con tempi non brevi
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it
Leggi anche Pensioni in cumulo, ecco perchè lo stallo prosegue. Cavallero (Cosmed): «Prossimo incontro decisivo»

Per i medici serve un nuovo patto con la società

Gentile Direttore,
la rotta segnata dalla relazione del presidente Filippo Anelli nel primo Consiglio nazionale del suo mandato non mi stupisce di certo. Conosco il presidente Anelli per la sua perspicacia. Mi stupisce la rapidità, che gli fa onore, nell’indicare che il tempo per un cambio di rotta nella difesa dei valori professionali stia ormai per scadere.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Cassazione: “Il medico deve usare sempre un linguaggio che sia comprensibile al paziente”

Una informazione assente, così come una incompleta, lede il diritto del paziente alla autodeterminazione. Condannato un ospedale a risarcire il danno ai familiari di una donna deceduta per tumore alla mammella dopo che le erano stati effettuati diversi esami dai quali si evidenziava la malattia ma senza che i medici avessero debitamente informato la paziente stessa della gravità del suo stato di salute.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it
Leggi anche Cartella clinica. Per la Cassazione è essenziale per la determinazione di eventuali negligenze (Quotidianosanità.it)

Obbligo vaccinale. Ricciardi (Iss): “La partita ora si sposta su anziani e operatori sanitari. Emilia Romagna esempio virtuoso”

Sono stati presentati oggi i risultati dello studio “i vaccini per l’infanzia sul web”, un’analisi dell’Health Web Observatory che ha indagato i comportamenti delle persone in rete nei tre mesi successivi all’entrata in vigore dell’obbligo vaccinale. E Ricciardi traccia un bilancio del decreto vaccini e individua le prossime mosse: “Dobbiamo trovare soluzioni convincenti come quella adottata in Emilia Romagna per gli operatori sanitari. L’altra grande sfida è quella degli anziani, soprattutto per i vaccini contro l’influenza”.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

La sanità può contare su 59 parlamentari. Ecco i nomi di medici, farmacisti e professionisti della salute eletti in Parlamento

Tra conferme e new entry troviamo 37 medici, 10 farmacisti, 4 biologi, 3 psicologi, 2 fisioterapisti, 2 infermieri, 1 assistente sociale ed 1 operatore sanitario. Di questi, 35 siederanno a Montecitorio e 24 a Palazzo Madama. Il partito più rappresentativo è il M5S con 28 parlamentari tra i due rami del Parlamento. A seguire, Forza Italia con 10 e la Lega con 9. Il PD, invece, si ferma a solo a quota 6. Ecco l’elenco di tutti i nomi.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Filippo Anelli (Fnomceo): “Senza i medici e senza i professionisti della sanità non c’è servizio sanitario nazionale! Pronti agli Stati generali della professione. Indipendenti dalla politica, ma non spettatori inerti”. La sua prima relazione al Consiglio nazionale

Prima relazione da presidente al parlamentino dei medici e odontoiatri italiani: “Serve una nuova riforma del sistema capace di ridare fiducia agli operatori sanitari, riconoscendo loro maggiore responsabilità nei processi di gestione e autonomia nei processi di cura. Ma serve anche una riforma che sia capace di ricucire la frattura tra il nord e il sud del paese e di superare le diseguaglianze nell’accesso al diritto alla salute”. Ribadita anche la questione delle donne medico e della loro partecipazione alle scelte della professione.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Notizie regionali del 24 e 26 marzo

Bando di ricerca finalizzata. Ministero finanzierà sei progetti piemontesi (Quotidianosanità.it)
Leggi le notizie regionali

Assistenza fiscale

Anche per l’anno 2018, i Medici del Piemonte iscritti all’Anaao Assomed, potranno fruire del servizio gratuito di Assistenza Fiscale per la redazione del modello 730 e Unico, rivolgendosi, previo appuntamento, allo studio convenzionato di competenza. Sono esclusi solo i Medici specializzandi, libero-professionisti, con Contratti Atipici e in Aspettativa, i quali, comunque, possono usufruire del servizio di convenzione (a prezzo ridotto), fornito dall’Anaao a livello Nazionale. L’agevolazione si estende al coniuge, anche non appartenente all’associazione, se compare nella dichiarazione del dichiarante (dichiarazione congiunta). Compatibilmente con le esigenze di bilancio la Segreteria Regionale si riserva, di anno in anno, di mantenere la gratuità, per gli iscritti, di tale servizio.
REQUISITI: iscrizione da almeno tre mesi
DECADENZA: disdetta
STUDI CONVENZIONATI 2018

Ticket specialistica e pronto soccorso. Corte dei Conti: “Compartecipazione spesa dei cittadini diminuita del 13% nel periodo 2012-2016”

Si è infatti è passati da 1.548 mld di euro del 2012 a circa 1.300 mld di euro del 2016. Per le Regioni a statuto ordinario si registra una diminuzione della compartecipazione in quasi tutte le Regioni (quelle del Nord-Ovest evidenziano il decremento maggiore), ad eccezione dell’Emilia Romagna, mentre per le Regioni a statuto speciale si registra un incremento per Valle d’Aosta e P.A. di Trento.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Legge Gelli. In Gazzetta Ufficiale il decreto che istituisce il Sistema nazionale delle linee guida

Il decreto ministeriale 27 febbraio 2018 sancisce l’istituzione del SNLG presso l’Istituto superiore di sanità. La loro gestione viene attribuita ad un Comitato strategico. Gli enti pubblici e privati, nonché le società scientifiche e le associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie iscritte nell’elenco di cui al decreto del Ministro della salute del 2 agosto 2017 potranno inserire la proposta di linee guida sulla piattaforma informatica del SNLG.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it
Leggi anche Legge Gelli. Si è insediato l’Osservatorio nazionale buone pratiche sulla sicurezza in sanità (Quotidianosanità.it)

Contratto dirigenza medica e sanitaria, Palermo (Anaao): «Senza esclusività nel monte salari avremo un problema grosso come una casa»

Ripristinare livelli di concertazione adeguati, garantire la certezza attuativa degli accordi e una soglia del 51% delle deleghe sindacali per la validità degli accordi periferici. Sono queste le richieste dell’Intersindacale della dirigenza medica e sanitaria sui quali prosegue il confronto tecnico all’ Aran, in attesa di una risposta dal Mef sulla pietra angolare della nuova stagione contrattuale, ovvero l’inclusione dell’indennità di esclusività nel monte salari per il calcolo dell’aumento del 3,48 per cento.
Leggi l’articolo completo su Sanità24.it

In attesa del nuovo Governo le Regioni stilano la loro agenda. Per la sanità più risorse, ma anche riforma Agenas e Aifa e governance del farmaco. Sui contratti medici luce verde per le convezioni ma ancora stallo per i dipendenti

Saitta (coordinatore commissione Salute): “Riproponiamo il tema del rapporto tra spesa sanitaria e Pil e il superamento dell’attuale suddivisione del Fondo sanitario tra Fondo vincolato e non vincolato che diventa una rigidità per l’utilizzo delle risorse. L’altro grande tema è la formazione dei medici specialisti”. E sui medici Garavaglia (presidente Comitato di settore) è ottimista per le convenzioni dei Mmg, ma in attesa che il Governo decida sull’esclusività per il contratto della dirigenza.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

BURP del 22 marzo

I provvedimenti della settimana
Concorsi