IL CONTRATTO E’ UN DIRITTO DI TUTTI. AIUTACI A DIFENDERLO! #contrattosubito

Il calendario della protesta promosso dall’intersindacale dei medici, veterinari, dirigenti sanitari:
15 febbraio sit-in a Roma
22 febbraio assemblee nelle Aziende
23 febbraio sciopero nazionale

CCNL: ORA TOCCA ALL’ARAN. Comunicato stampa Anaao Assomed

Non è stato semplice, in un Paese in cui i diritti del lavoro si sono eclissati insieme a quello alla salute. Ci sono voluti fiumi di parole, assemblee, sit-in, scioperi semplicemente per raggiungere la linea di partenza. A questo punto, però, le responsabilità sono chiare e la nostra pazienza è ormai esaurita.
Leggi il comunicato
Leggi anche Contratto medici e dirigenti sanitari. Anaao: “Ora tocca all’Aran. La nostra pazienza è ormai esaurita” (Quotidianosanità.it)
Contratto dirigenza medica e sanitaria, i sindacati chiedono di stringere i tempi (Sanità24.it)

Contratto medici. Lorenzin: “Sbloccato Atto d’indirizzo. Ora Aran convochi i sindacati”

Ad annunciarlo la stessa ministra della Salute che ha poi aggiunto: “Ci stavamo lavorando da tempo, adesso mi aspetto che l’Aran convochi le parti contrattuali nelle prossime ore. Non vi è ulteriore tempo da perdere, i professionisti sanitari hanno diritto di avere il nuovo contratto”.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it
Leggi anche Lorenzin: «Sbloccato l’Atto di indirizzo per la dirigenza medica». Garavaglia: «Resta il nodo risorse. La palla è al Mef» (Sanità24.it)

L’infermiere non è un ausiliario del medico ma un professionista sanitario. E come tale risponde personalmente dei suoi errori

La Cassazione ha ribadito la responsabilità dell’infermiere in quanto professionista sanitario e non ausiliario del medico. Nel caso specifico non aver avvisato il medico di guardia del peggioramento dei valori pressori di un paziente aveva portato al decesso di quest’ultimo, configurando l’accusa di omicidio colposo da cui l’infermiere si è salvatao solo per la prescrizione. Ma la Corte ha confermato comunque il risarcimento alle parti civili.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Notizie regionali del 9 febbraio

Leggi le notizie regionali 

BURP del 8 febbraio

I provvedimenti della settimana
Concorsi

Lorenzin: “Proporrò una nuova riforma del Titolo V”

“Secondo me, il titolo V fatto nel 2000 è stato un grandissimo errore e ancora ne paghiamo le conseguenze”, così il ministro della Salute e leader di Civica e Popolare oggi intervistata da Rtl.
Leggi ‘articolo completo su Quotidianosanità.it

Liste d’attesa. Chi fa il furbo con l’intramoenia si può scovare facilmente. Ma lasciamo stare chi lavora onestamente

Gentile Direttore,
il presidente Rossi non può pensare che il dr. Bianchi esegua visite gratis una volta terminato l’orario di servizio istituzionale. Ricordo che tale orario è ridicolmente indicato in 38 ore settimanali ma il SSN è mantenuto efficiente da migliaia di medici che violano quotidianamente tale contratto, altrimenti sarebbe la paralisi.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Notizie regionali del 8 febbraio

Leggi le notizie regionali

Piano cronicità. D’Ambrosio Lettieri: “Cabina di regia sia occasione per accesso ai farmaci innovativi e uniformità assistenza ”

“C’è la necessità di sviluppare percorsi di cura vicini alla persona con diabete, mantenendola il più possibile al proprio domicilio, attraverso l’erogazione di prestazioni sanitarie e sociosanitarie anche di elevata complessità ed intensità assistenziale sul territorio. In quest’ottica, il medico di medicina generale dovrà detenere sempre più la regia del processo di cura del paziente, anche nella prescrizione delle terapie farmacologiche”.
Leggi  l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Liberi i medici della Turkish Medical Association, anche se con l’obbligo di firma

A dare la notizia del rilascio è il Comitato Permanente dei medici Europei, CPME, per voce del suo presidente Jacques de Haller. Anelli (FnomCeO): “Questo primo risultato è stato raggiunto anche grazie alle pressioni messe in opera da tutte le organizzazioni mediche internazionali, tra le quali la Fnomceo”.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Notizie regionali del 7 febbraio

Due nuove stazioni per il volo notturno dell’elisoccorso 118 (Quotidianosanità.it)
Leggi le notizie regionali 

Rinnovo contratto: Intersindacale chiede incontro urgente a Governo, Regioni e Aran

Inaccettabile e ingiustificabile l’ostracismo nei confronti del contratto della dirigenza medica e sanitaria che rimane ancora in stallo a differenza di altri settori della Pubblica Amministrazione, che hanno chiuso o stanno per chiudere la contrattazione, e di altri settori della sanità, come il personale del comparto e la medicina convenzionata. Il perdurare del blocco produrrà nei prossimi giorni manifestazioni a Roma ed una seconda giornata di sciopero nazionale il 23 febbraio.
Leggi il documento

Le elezioni nel Lazio e le liste d’attesa. Ci risiamo

Sebbene consapevoli che il tema, alla pari con il tilt dei Pronto Soccorso, colpisce particolarmente i politici perché riguarda realtà non camuffabili che rinviano immediatamente alle loro responsabilità, per le quali cercano un capro espiatorio, ri-proviamo a fare chiarezza, con qualche proposta.
Leggi l’articolo di Carlo Palermo – Vice Segretario Nazionale Vicario Anaao Assomed – su Quotidianosanità.it

Gli ordini professionali di Torino intervengono sulla nuova Città della salute

Con un primo ed importante stanziamento di oltre 72 milioni di euro ha preso il via il piano di investimenti sugli ospedali e sui poliambulatori torinesi elaborato dalla Giunta regionale del Piemonte. Il programma nasce dall’utilizzo di fondi risalenti alla legge 448 del 1998, e contiene il primo importante stanziamento per il nuovo ospedale unico dell’Asl To5.
Leggi l’articolo completo su Sanità24.it