Maternità dei medici in formazione. Il Ministro Lorenzin porta avanti le istanze di Fnomceo

Le dottoresse che frequentano il corso di Formazione Specifica in Medicina Generale sono costrette, se vogliono avere un figlio nello stesso periodo, a perdere un anno prima di potersi iscrivere alle graduatorie. Il Ministro Lorenzin fa propria l’istanza della Fnomceo e chiede che la problematica sia affrontata e risolta al Tavolo negoziale per il rinnovo dell’Accordo Collettivo Nazionale di settore
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it
Leggi anche Maternità dei medici in formazione: Lorenzin porta avanti le istanze di Fnomceo. Riattivato il tavolo sulla Medicina generale (Sanità24.it)

Quale specializzando vogliamo per avere futuri buoni medici?

Gentile Direttore,
il Consiglio dei Ministri, l’8 febbraio scorso, ha impugnato dinanzi alla Corte Costituzionale la legge della Lombardia in materia di formazione specialistica dei medici che prevede una progressiva autonomia dello specializzando dal punto di vista dell’assistenza clinica all’interno delle corsie delle Cliniche universitarie e, laddove è possibile, di quelle ospedaliere.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Verso le elezioni. I Forum di Quotidiano Sanità. Dirindin (LeU): “È mancata una visione di politica sanitaria”

Le scelte sono andate nella direzione di assecondare il luogo comune (del tutto infondato) secondo il quale la sanità pubblica non è più sostenibile e il welfare aziendale è la soluzione di tutti i mali. Il Parlamento ha comunque raggiunto risultati insperati con l’approvazione del biotestamento, della legge sulla responsabilità professionale, il superamento degli Opg e l’aggiornamento dei Lea. Ancora troppe mancanze su ticket, monitoraggio Lea, farmaceutica e tutela salute degli ultimi.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Il medico è finito? Se non cambia qualcosa lo sarà presto

Il medico della post modernità sempre di più appare espropriato della sua professione: di un’attività intellettuale che un tempo era missione perchè sinolo dei tre saperi (teorici, pratici e poietici secondo la nota classificazione aristotelica) e ora è mansione e la sua prestazione, un tempo ragionamento clinico, si svilisce nel mondo della medicina consumistica, in merce e bene di consumo
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Accordo tra le Regioni sul riparto del Fondo sanitario 2018: un miliardo in più del 2017

Si tratta per il 2018 di 110,1 miliardi, quasi un miliardo in più rispetto al 2017 e sommando ulteriori riparti per gli obiettivi di piano e fondi vincolati raggiunge poco meno di 113,4 miliardi. Bonaccini: “Per il terzo anno le Regioni hanno trovato un accordo in tempi brevi”.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Contratto dirigenza medica, Troise (Anaao): «La convocazione non basta. Senza temi concreti e un calendario stretto lo sciopero si farà»

Si tratta del primo tavolo della dirigenza pubblica e per avere un significato reale deve avere un «calendario stretto» ed essere una «vera partenza». È questa la prima condizione posta dal segretario nazionale di Anaao Assomed Costantino Troise in vista dell’appuntamento del 20 febbraio tra Aran e sindacati della dirigenza medica e sanitaria. Solo tre giorni dopo, il 23 febbraio, incombe uno sciopero di 48 ore dei camici bianchi e non sarà facile convincere le sigle sindacali a revocarlo sulla base di promesse scritte nel vento.
Leggi l’articolo completo su Sanità24.it

BURP del 15 febbraio

I provvedimenti della settimana
Concorsi

Elezioni Lombardia. Le dieci domande dell’Anaao ai candidati

Personale e relativa spesa, posti letto, liste d’attesa, rapporto sanità pubblica e privata, intramoenia, spesa per i Lea, autonomia della sanità lombarda, meritocrazia, presa in carico dei pazienti cronici, e management. Questi gli argomenti su cui i dirigenti medici e sanitari interrogano Attilio Fontana, Giorgio Gori, Onorio Rosati, Dario Violi. “Vi preghiamo di darci una risposta pubblica, a mezzo stampa, attraverso le vostre testate”, chiede l’Anaao ai candidati.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Verso le elezioni. I Forum di Quotidiano Sanità. Intervista a D’Ambrosio Lettieri (NcI): “La sanità oggi è più debole ed incapace di garantire diritto salute”

È un quadro con molte ombre e poche luci quello tracciato dal componente della Commissione Sanità del Senato, dopo questi 5 anni di legislatura. Per invertire la rotta, il prossimo Parlamento dovrà apportare alcune necessarie correzioni: da un potenziamento del Fondo sanitario nazionale alla ridefinizione dei criteri di riparto, da una nuova governance del sistema sanitario all’abolizione del superticket, fino ad un piano straordinario per il personale.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Contratto medici e dirigenti sanitari. Lorenzin: “Il tavolo negoziale sia costruttivo e risolutivo”

Sono fiduciosa ha dichiarato il ministro della Salute, secondo la quale quella del contratto della Dirigenza medica e sanitaria è una questione importantissima. E la sua risoluzione è in linea con le azioni portate avanti dal Governo in questi anni.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Da oggi in vigore la legge Lorenzin. Anche i Collegi diventano Ordini

Il 15 febbraio 2018 sarà probabilmente ricordata tra le date fondamentali del percorso professionale di centinaia di migliaia di operatori sanitari che oggi si vedono riconosciuta una nuova organizzazione e disciplina delle loro associazioni professionali. A partire dal cambiamento di nome: un fatto simbolico, certo, ma sappiamo quanto i simboli siano importanti.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Il diritto violato dei malati, di Linda Laura Sabbadini – LA STAMPA

“Secondo la ricerca condotta dall’Anaao nei prossimi 10 anni la sanità pubblica perderà in media due medici al giorno. Siamo di fronte a un depauperamento del capitale umano del nostro sistema sanitario sia in termini quantitativi sia qualitativi, perché la mancata assunzione di giovani impedisce l’importante trasmissione delle conoscenze che avviene sul campo tra più anziani e più giovani”.
Leggi l’articolo completo 

Notizie regionali del 15 febbraio

Leggi le notizie regionali

Contratto medici e dirigenza. L’Aran convoca i sindacati per il 20 febbraio. Cgil medici propone sospensione sciopero

Convocate il 20 febbraio alle ore 10 le organizzazioni sindacali della dirigenza medica veterinaria e sanitaria per l’apertura delle trattative per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di categoria. Al tavolo sono state convocate anche le regioni. Per il segretario nazionale di Fp  Cgil medici e dirigenti: “Vengono meno i presupposti per lo sciopero programmato per il 23  febbraio. Per questo proporremo all’intersindacale di giovedì di sospenderlo”.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it
Al via le trattative per il rinnovo del contratto dei medici e dirigenti. Convocazione all’Aran il 20 febbraio.
Contratto Sanità, infermieri: indennità ferme a 20 anni fa, proposta Aran inaccettabile (Sanità24.it)

 

E se dopo i medici mancassero anche i posti letto? Senza turn over a rischio 40mila letti ospedalieri. Pronto soccorso in panne

La riduzione del personale potrebbe trascinare una ulteriore riduzione dei posti letto, già oggi tra le più basse nel panorama europeo, fino a 40.000 posti letto portando il rapporto al di sotto del 2,5 per mille abitanti, che collocherebbe l’Italia all’ultimo posto in Europa. A quel punto tutti i Pronto soccorso italiani diventerebbero gironi infernali. Ecco perché è importante puntare alla sostenibilità futura del nostro SSN anche in termini di adeguato turnover
Leggi l’articolo di Carlo Palermo – Vice Segretario Nazionale Anaao Assomed – su Quotidianosanità.it