Era nato con una grave lesione, Cassazione “assolve” dal pagamento dei danni ospedale pubblico. La responsabilità va riferita al ginecologo privato che seguiva la paziente

“Deve essere escluso che un ospedale pubblico possa rispondere dell’errore commesso da un medico libero professionista che ha trascurato interventi diagnostici precedenti il parto, solo perché nella struttura erano stati eseguiti in passato vari accertamenti”. Lo ha stabilito la Cassazione, Sezione lavoro, con la sentenza 26518/2017.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *