Contratto dirigenza. “Aumenti siano in linea con Pubblico Impiego, discriminazioni sarebbero inaccettabili. Serve azione forte su condizioni di lavoro”. Intervista a Costantino Troise (Anaao)

Alla vigilia del nuovo incontro all’Aran il segretario nazionale dell’Anaao Assomed fa il punto della situazione ponendo l’accento su quelle richieste dei sindacati che “non possono rimanere inevase”. A partire dall’esigibilità stessa del contratto, perché “non è ammissibile che il giorno dopo la firma ogni Regione, Azienda, Direttore generale si muova come meglio crede”. L’obiettivo è quello di chiuderlo entro la sua scadenza naturale per “mettere basi solide per quello del 2019-2021”.
Leggi l’articolo completo su Quotidianosanità.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *